Delegazione di Sicilia Occidentale
Sovrano Militare Ordine di Malta

Palazzo Ajutamicristo
Via G. Garibaldi, 23
90133 Palermo

del.palermo@ordinedimaltanapoli.org

Inaugurato ambulatorio medico ad Acqua dei Corsari

In data 2 marzo 2017 è stato inaugurato l’ambulatorio medico che il gruppo C.I.S.O.M. di Palermo ha organizzato presso i locali della Parrocchia SS. Crocifisso di Acqua dei Corsari e che sarà gestito dal personale volontario medico, paramedico e di supporto del C.I.S.O.M. È stato possibile dare realizzazione al progetto grazie alla disponibilità del parroco, Padre  Nnaemeka, e del Dott. Claudio Torre, responsabile sanitario del  C.I.S.O.M. Attraverso l’ambulatorio si intende fornire assistenza sanitaria e psicologica alle persone della comunità che vivono in condizioni fisiche ed economiche disagiate, che potranno così ricevere un’adeguata e qualificata consulenza medica, totalmente gratuita ed attenta ad un approccio multidisciplinare. Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato il Parroco, Padre Nnaemeka, il delegato per la Sicilia Occidentale del Sovrano Militare Ordine di Malta, il Barone Vincenzo Calefati di Canalotti, il Capo Raggruppamento CISOM della Sicilia Occidentale Dott. Ing. Francesco La Rocca, i volontari addetti al servizio sanitario e numerosi parrocchiani. Il Gran Priore Fra’ Luigi Naselli di Gela ha espresso per tramite del Delegato il suo vivo apprezzamento per la lodevole iniziativa assistenziale intrapresa, nel solco della secolare tradizione ospedaliera del nostro Ordine nel mondo.Il servizio medico gestito dal C.I.S.O.M. (Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta) assicurerà la presenza del proprio personale medico e paramedico per due pomeriggi al mese. Gli specialisti attualmente disponibili sono un chirurgo, un cardiologo, un otorino, un fisiatra, un oncologo ed uno pneumologo. Saranno anche distribuiti gratuitamente, ove possibile, farmaci per la cura delle patologie riscontrate. Già il primo giorno di attività sono state visitate cinque persone, una delle quali dovrà sottoporsi ad accertamenti sanitari più approfonditi di tipo pneumologico. È previsto anche un centro di ascolto con la presenza di uno psicologo ed un'assistente sociale.Il servizio è completamente gratuito e per il futuro potrà contare sull'ampliamento delle specialità mediche e della diagnostica strumentale. La parrocchia rappresenterà il punto di riferimento per fornire supporto agli assistiti.