Pellegrinaggio delegatizio a Montevergine in data 23 settembre 2017

Sabato 23 settembre ’17 si è svolto il terzo Pellegrinaggio delegatizio, questa volta al Santuario territoriale di Montevergine collocato su una delle cime dei monti del Partenio. La data del 23 settembre è stata selezionata in quanto nel festeggiare San Pio da Pietrelcina si è voluto intessere un legame ideale con il Santuario irpino che fu visitato in diverse occasioni dal Frate beneventano. Numerosa la partecipazione dei volontari e dei cavalieri che hanno accompagnato un signore malato, presente alla funzione, con il quale si è riusciti a creare un’armonia davvero speciale. Erano altresì presenti numerosi membri del CISOM (Corpo Italiano di Soccorso Ordine di Malta) che hanno svolto con la solita professionalità la loro funzione di supporto alla manifestazione e di cura della logistica. Si è giunti al sito con una navetta con partenza da Avellino Centro di buon mattino, i partecipanti hanno avuto la possibilità di confessarsi con i padri benedettini e successivamente la Santa Messa è stata concelebrata dal Padre Abate Mitrato don Riccardo Luca Guariglia e dal Cappellano Magistrale della Delegazione don Luigi Castiello, al termine della quale il Delegato ha letto la Preghiera del Cavaliere Gerosolimitano. Successivamente dopo la visita alla cripta di San Gugliemo da Vercelli, fondatore del Santuario nel 1124, e all’erboristeria, si è svolta una conviviale al ristorante annesso al Santuario, dove sono stati gustati piatti tipici della tradizione gastronomica irpina. Successivamente con la illustrazione di una guida locale è stato visitato il museo con l’annessa pinacoteca dove sono state ammirate le tele di Domenico Antonio Vaccaro (sec. XVIII).Nel percorso museale sono state altresì ammirati alcuni antichi sarcofagi di Cavalieri con statue scolpite nel marmo raffiguranti gli stessi nel riposo eterno. Non sono mancati momenti di intensa spiritualità quando sono state visitate le navate laterali della Chiesa ove sono visibili le memorie di Sovrani e Imperatori che, nel corso dei secoli hanno voluto manifestare la loro devozione alla Madonna Allattante di Montevergine.Nell’accomiatarsi dal Padre Abate don Riccardo, il Delegato, il Vice Delegato e il Cappellano si sono salutati affettuosamente dandosi appuntamento al prossimo anno, proprio nello stesso periodo settembrino, con il proposito che il pellegrinaggio devozionale alla Madonna in Trono di Montevergine divenga un classico e tradizionale impegno al quale la Delegazione di Benevento non vorrà mancare.