Celebrazioni di S. Eustochia Esmeralda

Anche quest’anno, a seguito del cortese invito delle Suore Clarisse di Montevergine, il 20 gennaio 2016, una rappresentanza della Delegazione di Messina, guidata dal Delegato Nobile Giuseppe Romeo Vagliasindi, ha preso parte alla Solenne Celebrazione presieduta dal Vescovo di Acireale S. E. Mons. Antonino Raspanti, in atto Amministratore Apostolico dell’Arcidiocesi di Messina. Ogni anno, nel corso della Cerimonia che ha luogo nell’antica Chiesa annessa al Convento delle Clarisse, Chiesa nella quale ha pregato S.S. Giovanni Paolo II l’11 giugno 1988, venuto a Messina per la Canonizzazione di  Santa Eustochia Esmeralda, è previsto l’atto di affidamento della città e provincia alla Santa. L’atto di affidamento viene sottoscritto dal Presidente della Provincia e dai Sindaci di alcuni  Comuni che offrono l’olio per la lampada votiva che resta accesa tutto l’anno. Tra i chiamati a sottoscrivere la  testimonianza della cerimonia anche il Delegato della Delegazione di Messina del Sovrano Ordine di Malta