Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Messaggio del Procuratore del Gran Priorato di Roma Stampa E-mail
Giovedì 21 Dicembre 2017 18:10

altCari Cavalieri, Dame, Donati e Donate del Gran Priorato di Roma,
nell’approssimarsi del Santo Natale vorrei esprimerVi i più sinceri ed affettuosi auguri, che estendo alle Vostre famiglie ed a tutti coloro che Vi sono cari. 
Sono ormai trascorsi sette mesi da quando Sua Eccellenza il Luogotenente di Gran Maestro ed il Sovrano Consiglio mi hanno assegnato l’incarico di Procuratore del nostro Gran Priorato.
Ne sto compiendo il mandato con umiltà ma anche con entusiasmo e con determinazione, contando sul Vostro sostegno e sulla forza della centenaria tradizione che ci vuole uniti e coesi nella compagine del Sovrano Militare Ordine di Malta.
Deve infatti essere nostra priorità il mantenere tra noi concordia ed unità d’intenti a tutti i livelli, da quello interpersonale a quello tra Delegazioni, a quello con gli altri due Gran Priorati della Venerabile Lingua d’Italia ed a quello con l’Associazione dei Cavalieri Italiani e con il Corpo Italiano di Soccorso.

Leggi tutto...
 
Consegna dei pacchi natalizi della Delegazione di Roma Stampa E-mail
Martedì 05 Dicembre 2017 11:27
altIl giorno di Santa Barbara, 4 dicembre, è avvenuta la tradizionale consegna dei pacchi natalizi al Centro di Assistenza Sociale della Delegazione di Roma ” Lady Jean Bertie”, in zona Corviale presso la Parrocchia di San Paolo della Croce, diretto dalla Baronessa Paola Marrocco Trischitta.

Presenti il Grande Ospedaliere, S.E. Dominique Principe de La Rochefoucauld-Montbel, il Procuratore del Gran Priore di Roma, S.E. l’Amb. Amedeo de Franchis, l’Assistente Caritativo del Gran Priorato,Contessa Maria Cristina Spalletti Trivelli e il Delegato di Roma, Duca Domenico Avati.


 
Giornata Mondiale dei Poveri: omelia di Papa Francesco Stampa E-mail
Mercoledì 22 Novembre 2017 09:26
Abbiamo la gioia di spezzare il pane della Parola, e tra poco di spezzare e ricevere il Pane eucaristico, nutrimenti per il cammino della vita. Ne abbiamo bisogno tutti, nessuno escluso, perché tutti siamo mendicanti dell’essenziale, dell’amore di Dio, che ci dà il senso della vita e una vita senza fine. Perciò anche oggi tendiamo la mano a Lui per ricevere i suoi doni. 

Proprio di doni parla la parabola del Vangelo. Ci dice che noi siamo destinatari dei talenti di Dio, «secondo le capacità di ciascuno» (Mt 25,15). Prima di tutto riconosciamo questo: abbiamo dei talenti, siamo “talentuosi” agli occhi di Dio. Perciò nessuno può ritenersi inutile, nessuno può dirsi così povero da non poter donare qualcosa agli altri. Siamo eletti e benedetti da Dio, che desidera colmarci dei suoi doni, più di quanto un papà e una mamma desiderino dare ai loro figli. E Dio, ai cui occhi nessun figlio può essere scartato, affida a ciascuno una missione. 
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 57