Stampa
Lunedì 23 Aprile 2018 10:21

Venezia, 21 aprile 2018. Nella sede più antica che l'Ordine possiede in Italia si é tenuto il primo incontro dei Cavalieri di Giustizia e dei Cavalieri e Dame in Obbedienza del Gran Priorato. L'iniziativa, a sei mesi di distanza dagli esercizi  spirituali é stata l'occasione per presentare l'impegno attuale del Gran Priorato, le cose fatte e i progetti in cantiere.
Nel contesto della visista dei luoghi é stata presentata la pubblicazione sulla storia e l'attualità del Gran Priorato intitolata "Infirmis servire regnare est", che ricorda fin dal titolo l'impegno a favore dei bisognosi e dei malati.
Nella Messa conclusiva celebrata da Mons. Arnaldo Greco Cappellano Novizio di Giustizia, la giornata ha avuto il suo apice con la emissione della promessa di obbedienza di tre cavalieri e una dama che vanno ad aggiungersi alla folta schiera di coloro che operano con particolare dedizione già nel Gran Priorato. Non meno importante la presenza di una rappresentanza del Cisom del Gruppo di Venezia fra i quali alcuni Soccorritori e Medici che per il loro impegno nel Canale di Sicilia hanno ricevuto la Refugee Aid Medal a ricordo e ringraziamento del servizio prestato.