Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Stampa E-mail

Sono molteplici i nomi con cui nel corso dei suoi oltre 900 anni di storia sono stati chiamati l’Ordine ed i suoi membri. L’attribuzione di così tanti appellativi si spiega con i suoi nove movimentati secoli di vita ed in particolare con l’aver dovuto i suoi cavalieri più volte abbandonare i luoghi che li avevano visti protagonisti.

I Cavalieri nascono con il nome di Cavalieri Ospitalieri (o Ospedalieri), con riferimento alla loro missione. Ma vengono contemporaneamente chiamati anche Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, e quindi anche Giovanniti o Gerosolimitani. Con la fine della presenza in Terra Santa e la conquista dell’isola di Rodi nel 1310 i membri dell’Ordine divengono Cavalieri di Rodi. Nel 1530 l’Imperatore Carlo V cede all’Ordine l’isola di Malta. Da qui i membri dell’Ordine prendono l’ultima denominazione che ancora oggi è la più usata: Cavalieri di Malta.