circolare 4/2020 Fase 2 -Emergenza COVID 19

Il recente accordo tra il Governo e la Conferenza Episcopale Italiana per la ripresa delle liturgie nelle chiese nella Fase 2 dell'Emergenza secondo la diffusione del virus Covid 19, prevede che le Chiese e le Parrocchie facciano ricorso a volontari per cercare il rispetto delle regole prescritte e coordinare l'afflusso dei fedeli nel luogo di culto.   

Il ruolo,di per sé semplice ,richiede soprattutto buon senso nell'applicazione di poche indicazioni ( nell'accostarsi all'Eucarestia, vigilanza e invito al rispetto delle disposizioni degli ingressi)  e lo stretto rapporto con il parroco o il superiore religioso della Chiesa interessata, assume grande utile rilievo perché è la ripresa del culto con la partecipazione del popolo dopo una prolungata e forzata attesa diventa essenziale per la vita della comunità religiosa. 

Il Delegato Co. Lorenzo GIUSTINIANI, pertanto,  sollecita i  referenti AMA a diffondere questo invito nei rispettivi gruppi ed ove è possibile,    a considerare questa opportunità di mettersi a disposizione delle rispettive parrocchie o delle chiese di riferimento abituale per svolgere un prioritario ruolo di collaborazione in questo momento emergenziale . Chiunque, comunque, è libero secondo le proprie possibilità di prestare servizio anche nelle messe feriali e in altre celebrazioni,         

L'accordo prevede anche che i Volontari scelti dalle parrocchie per questo incarico, d'intesa con i Parroci,  indossino un segno distintivo,  che sottolinei la missione melitense del servizio;