circolare 17/2019 Ritiro Spirituale "Casa Sacro Cuore"-Torreglia (PD)

Nella Solennità della “Casa del Sacro Cuore” delle Suore di San Francesco di Sales a Torreglia (PD) durante l'Incontro di Spiritualità di Delegazione nel “Tempo di Avvento”, si è svolta la cerimonia di consegna delle decorazioni per Merito Melitense, conferito da SA Emm.ma il Principe da Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto , Gran Maestro del Sovrano Militare Ordine di Malta. La liturgia eucaristica è stata presieduta da SE Rev.ma mons. Alberto Bottari De Castello, Arcivescovo di Oderzo (TV), già Nunzio Apostolico in Ungheria, e concelebrata da Mons. Luciano Barin, Assistente Spirituale dell'Ordine per la Diocesi di Padova e da Don Manuel Paganuzzi,Cappellano Magistrale e Cappellano della Delegazione di Venezia, in cui facevano parte della corona nel presbiterio dei Giovani dell'Ordine e alcuni Volontari, in una diversa realtà della nostra Delegazione. 

Nella raccolta chiesetta della comunità delle Suore Salesie, con i membri del Sovrano Militare Ordine di Malta, diversi Volontari provenienti dalle diverse Diocesi del Veneto soprattutto appartenenti ai Gruppi AMA della Delegazione di Venezia. Prima dell'inizio della celebrazione Mons. Alberto Bottari De Castello ha ringraziato i presenti  per la loro partecipazione alla preghiera con l'invocazione a San Giovanni Battista di continuare a proteggere l'Ordine di Malta e la Delegazione di Venezia, ma anche di sostenere l'impegno dei Cavalieri e di essere testimoni credibili del Vangelo. Nell'omelia L'Arcivescovo Mons. Bottari ha sottolineato che questo è il momento giusto per lui di questa celebrazione, posta al termine della sua lunga missione diplomatica e all'inizio di un nuovo cammino dopo il ritorno nella sua diocesi di origine. Ha, quindi, ripercorso brevemente la biografia dell'Ordine, di cui ha messo in evidenza il suo impegno per il prossimo, per l'evangelizzazione e per la carità, funzionante come una costante e stretta collaborazione con l'Autorità della Chiesa. Dopo la benedizione delle Medaglie pro Merito Melitense da parte di Don Manuel Paganuzzi, Cappellano Magistrale e Cappellano della Delegazione di Venezia, il Delegato Co. Lorenzo Giustiniani, Cavaliere di Onore e Devozione in Obbedienza, ha proceduto alla consegna 

  •  della Medaglia d'Argento all'Ing. Michele Coiro, con la seguente motivazione: Per la puntuale e costante attività caritativa svolta a servizio dell'Assistenza e del Soccorso Melitense in occasione, in particolare, dei Pellegrinaggi e delle Feste con i Signori Ammalati sempre bisognosi di amorevole aiuto. In particolare per il generoso e benefico supporto alla realizzazione ed organizzazione delle attività melitensi a favore dei poveri della Diocesi di Treviso.
  • della Medaglia di Bronzo con Spade al Maresciallo CC. Michele La Procina, con la seguente motivazione: “Per l'operativa e generosa collaborazione, da tanti anni, un supporto delle attività Melitensi nelle province di Venezia e di Padova. In particolare per il fattivo e il supporto benefico alla realizzazione e all'organizzazione alle numerose e annuali Feste degli Auguri a Campodarsego (PD), per e con i Signori Ammalati seguiti dalla Delegazione Gran Priorale di Venezia.
  • della Medaglia di Bronzo con Spade al Maresciallo CC. Vincenzo Restifo-Pecorella, con la seguente motivazione: “Per la costante e generosa collaborazione svolgiamo costantemente la Gran Priorali svolge svolgersi in tranquillità e sicurezza. In particolare per il sempre disponibile supporto alla realizzazione delle numerose attività della Delegazione Gran Priore di Venezia presenti nel Patriarcato di Venezia.

Durante la celebrazione, animata dalla presenza dei Membri, delle Dame e dei Volontari, si avverte un forte senso di partecipazione, nella notorietà, forse, di vivere un momento storico delicato in cui, accanto all'impegno personale, va invocato in modo particolare l 'aiuto del Signore, anche attraverso l'intercessione del nostro fondatore Beato Gerardo.