Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Incontro in preparazione al Pellegrinaggio a Lourdes Stampa E-mail
Venerdì 18 Aprile 2008 10:21

Il giorno 18 aprile 2008, presso il Convento dei Padri Carmelitani Scalzi di Arcetri in Firenze, è stata celebrata la Santa Messa con una importante omelia del Reverendo Padre Graziano in preparazione al prossimo Pellegrinaggio Internazionale di Lourdes. Hanno preso parte circa 60 tra Dame, Sorelle, Cavalieri e Volontari che partiranno tra qualche giorno per accompagnare i Pellegrini Malati e pregare insieme a loro sulle sponde del Gave nel 150° anno dalla prima apparizione della Santa Vergine nella Grotta. Ancora una volta Sua Eccellenza il Gran Priore di Roma Frà Filippo Ferretti di Castelferretto con la sua presenza ha voluto dimostrare una particolare attenzione alle attività svolte dalla nostra Delegazione trattenendosi anche al pranzo organizzato dalla Comunità Carmelitana nel cenacolo del Convento. Al termine, il Delegato per Firenze, Neri Capponi, ha tenuto una brillante conferenza, molto apprezzata anche da Sua Eccellenza il Gran Priore, sul tema "La spiritualità Giovannita o Melitense".
Dopo alcuni interventi dei presenti, ha chiesto la parola anche il Reverendo Monsignore Alberti, Cappellano Conventuale ad honorem, complimentandosi per lo spirito e la numerosa partecipazione. Monsignore ha sostenuto con forza la necessità fondamentale per gli appartenenti all’ Ordine della formazione e del sostegno Spirituale così ben organizzato anche in questa occasione dai Reverendi Padri Carmelitani Scalzi. Il Vice Delegato Raffaele Carrega Bertolini di Lucedio ha espresso infine alla Provincia Carmelitana Scalza di Arcetri la profonda riconoscenza di tutta la Delegazione per la benevola e generosa accoglienza riservata all’ Ordine di San Giovanni di Gerusalemme a Firenze, levando al cielo la Preghiera che il secolare cammino dei due Ordini continui ad essere esempio per la maggior gloria di Dio, aiutando il Prossimo sofferente, difendendo e rispettando la nostra comune Fede Cattolica Apostolica e Romana.

 
Messaggio del Delegato alla Delegazione di Firenze con Arezzo e Siena Stampa E-mail
Domenica 30 Marzo 2008 18:52

Con immensa riconoscenza a Neri e Flavia Capponi, alle Dame ed ai Cavalieri, con un grazie di cuore a Padre Rufino ed a tutte le Donne e gli Uomini di buona volonta’ che fino ad oggi ci hanno aiutato con sacrificio personale a difendere ed onorare il nostro Sacrosanto Carisma un saluto sincero che mi sale dal cuore.
Insieme alla Preghiera ed a tutti Voi l’augurio di poter continuare, assistiti dalla Provvidenza e dai nostri Cappellani ed Assistenti Spirituali, ad onorare la nostra Bandiera sotto la quale chi ci ha preceduto nella Storia ha anche perso la vita. Mi e’ stato chiesto di proseguire con spirito di servizio in questa millenaria nostra missione con l’esempio di Santi e Beati dell’ Ordine. Ho accettato, come quando sono diventato Cavaliere di San Giovanni di Gerusalemme, il rischio di combattere, insieme a tutti Voi, per la difesa delle nostre comuni radici Cristiane, Cattoliche, Apostoliche e Romane. Pronto sempre come tutti noi a rimettere nelle mani della nostra comune Gerarchia qualunque incarico momentaneamente affidatoci. Permettetemi l’ augurio di credere, come Dame e Cavalieri Cattolici, nella Speranza con Fede e Carita’ .

Raffaele Carrega Bertolini di Lucedio

 
Pellegrini dell'acqua da S. Antimo a Loreto Stampa E-mail
Sabato 18 Agosto 2007 11:44
Dalla data odierna i giovani della Delegazione insieme al Cisom Gruppo Firenze ed Arezzo hanno preso parte al "Pellegrinaggio dell'Acqua" promosso dalla CEI insieme ad Associazione Cattolica, Agesci e Coldiretti, per testimoniare l'importanza che la Chiesa attribuisce al dono della creazione e per ricordare ai cristiani ed a tutti gli uomini il compito che Dio ha affidato all'umanità: "custodire e coltivare la terra come un giardino" (Gn 2,15). Si tratta di un pellegrinaggio a piedi che si svolgerà in 16 tappe e servirà per prepararsi alla "Giornata per la salvaguardia del Creato" che quest'anno si celebrerà a Loreto il 1° settembre in concomitanza dell'incontro di Papa Benedetto XVI con i giovani delle diocesi d'Italia.
I nostri giovani si uniranno al pellegrinaggio fornendo assistenza logistica ai pellegrini da S.Antimo (SI) fino a Castiglion del Lago (PG); questi ultimi attraverseranno l'appennino Umbro Marchigiano toccando Perugia, Assisi e Macerata per poi giungere a Loreto ed unirsi alle migliaia di ragazzi presenti all'incontro con il Papa. I "Pellegrini dell’acqua" arriveranno al traguardo di Loreto, pronti per essere animatori della "fontana di luce" riguardante l’ambiente che, insieme alle altre 7, illuminerà la notte del primo settembre. Un traguardo che non potrà essere nulla di diverso da una nuova partenza, verso Sidney 2008, verso la Giornata mondiale per la gioventù, ma anche verso un cammino quotidiano più attento, consapevole e rispettoso dell’ambiente che ci circonda.
Emanuele Roncali
 
<< Inizio < Prec. 41 42 43 Succ. > Fine >>

Pagina 41 di 43