Messaggio
  • Informativa Privacy

    Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire l’autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando questo sito web, accetti che questi tipi di cookie vengano registrati sul tuo dispositivo.

    Visualizza l’informativa sulla Privacy

Chem Bio Haza Milano 2015 – Esperti a confronto sulle minacce non convenzionali CBRN Stampa E-mail
Venerdì 27 Novembre 2015 23:00
chembiohazaDalla sinergia tra Corpo Militare ACISMOM e Istituto di Scienze e Tecnologie Molecolari del CNR, è nata la conferenza “ChemBioHaza Milano 2015” che ha visto la presenza di circa 100 partecipanti italiani e internazionali e che ha affrontato la questione delle minacce emergenti di natura chimica, biologica, radiologica e nucleare (il rischio CBRN). L’evento, tenutosi a Milano, il 20 e 21 novembre scorsi, presso la sala conferenze dell’Area di Ricerca del CNR, ha passato in rassegna, con un approccio multidisciplinare, le esperienze e i punti di vista più aggiornati provenienti dal mondo della ricerca scientifica, del soccorso, dell'industria, della sanità e dell'operatività militare nel campo della protezione, della rivelazione, della decontaminazione e, in generale, della difesa da minacce non convenzionali. La conferenza ha toccato temi che proprio negli ultimi giorni sono balzati all’attenzione del grande pubblico, in seguito ai recenti fatti drammatici di cronaca internazionale. Tra questi particolare attenzione è stata posta alle nuove tecnologie, disponibili a livello di ricerca, ma già potenzialmente applicabili alla difesa CBRN; all’analisi dei protocolli e delle linee guida esistenti per gli interventi d’urgenza nelle maxi-emergenze; agli aspetti etici e al possibile uso “duale” (per fini pacifici o per fini illegali) della scienza e della tecnologia; e alle prospettive e potenzialità di collaborazione tra enti nazionali attivi in ambito CBRN. “Chem Bio Haza Milano 2015” è stata dunque un’occasione importante, nel panorama italiano, per incontrare e confrontarsi con i maggiori esperti a livello nazionale e mondiale nell’ambito della prevenzione e protezione CBRN e per far dialogare far loro competenze ed eccellenze che troppo spesso in Italia vengono sviluppate in modo parallelo, a scapito di un’azione efficace e coordinata contro minacce sempre più insidiose.ChemBioHaza Milano 2015 – Esperti a confronto sulle minacce non convenzionali CBRN
 
L'Aquila: inaugurazione anno accademico Stampa E-mail
Giovedì 19 Novembre 2015 22:59
aquila mattarella 01Presso l'Università degli Studi di L'Aquila è stato inaugurato l'Anno Accademico alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il Reparto Operativo di Emergenza del Corpo Militare, con un nucleo sanitario specializzato in "Actions Rapid" di risposta sanitaria ha organizzato e gestito la cellula sanitaria prevista per il Presidente e per i VIP intervenuti alla manifestazione. E' stato allestito all'interno di un'aula del Blocco "zero" del polo didattico di Coppito, in prossimità dell'Aula Magna dove si è tenuto l'evento, un Posto Medico (Role 1) completamente attrezzato con 2 barelle rianimazione e due barelle osservazione, defibrillatori, ECG, 2 Monitors multiparametrici e 2 casse farmacia fornite di tutti i presidi terapeutici salvavita e per la gestione dei politraumatismi. aquila mattarella 02Il Nucleo operativo era composta da 4 Ufficiali Medici, un Ufficiale Commissario, 2 Sottufficiali Infermieri, e 4 soccorritori. La Rettrice Paola Inverardi si è complimentata con il personale del Corpo Militare per la rapidità e l'ottimo allestimento realizzato in pochissimo tempo; l'operatività è stata assicurata in circa 40 minuti dall'arrivo del Nucleo a Coppito, per esigenze di sicurezza, impiegando mezzi speciali per l'occasione assegnati della Forza Armata
 
Accordo Associazione Regionale Farmacisti Volontari e di Protezione Civile Puglia Stampa E-mail
Domenica 15 Novembre 2015 22:58
accordofarmacistiIl 16° Congresso AIMC (Associazione Italiana Medicina delle Catastrofi) svoltosi a Valenzano (BA) in occasione del quale il Comandante Colonnello Mario Fine ha tenuto una lectio magistralis sulla storia, l’organizzazione e le attività del Corpo Militare, ha fatto da cornice alla cerimonia di gemellaggio fra il Corpo stesso e l’Associazione Regionale Farmacisti Volontari e di Protezione Civile Puglia. Il protocollo di gemellaggio, firmato dal Colonnello Fine per il Corpo Militare e dalla Dott.ssa Lupoli, Presidente dell’Associazione, ha suggellato una collaborazione che di fatto esiste da qualche anno e che si è voluto definire con un atto formale. I firmatari dell’atto hanno sottolineato l’importanza di questo “passo” che consentirà al personale volontario delle rispettive organizzazioni il reciproco scambio di formazione e di esperienze, utile al fine di collaborare in piena sinergia nelle situazioni di emergenza.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 37