Rinnovato l'accordo di collaborazione tra il Ministero della Difesa e il Sovrano Ordine di Malta Stampa E-mail
Lunedì 03 Febbraio 2014 18:01

Il Ministro della Difesa italiano Mario Mauro e il Gran Cancelliere del Sovrano Ordine di Malta Jean-Pierre Mazery hanno firmato il 29 gennaio scorso il nuovo Accordo di cooperazione tra la Difesa italiana e il Sovrano Ordine di Malta. La Convenzione riguarda lo svolgimento di attività di soccorso sanitario in circostanze di guerra, pubbliche calamità e di emergenza, sia all’interno del territorio nazionale, sia nel corso di missioni umanitarie e per il mantenimento della pace al di fuori del territorio nazionale.
"Questa firma rafforza il profondo legame che ci unisce e conferma l’importanza della collaborazione tra lo Stato Italiano e il Sovrano Ordine di Malta” ha affermato il Ministro Mauro. “Con questo accordo – ha detto il Gran Cancelliere del Sovrano Ordine di Malta Jean-Pierre Mazery – si rinnova questa nostra lunga collaborazione che impegna l’Associazione dei Cavalieri italiani dell’Ordine ad affiancare l’esercito nel campo sanitario e del soccorso”. L’accordo è stato rinnovato proprio nel giorno del 137º anniversario della fondazione del Corpo Militare dell’Ordine, che risale al 1877.
Il personale militare dell’Ordine di Malta si è distinto al fianco della Sanità Militare italiana nei due conflitti mondiali e in tutte le calamità naturali che hanno flagellato l’Italia, dal terremoto di Messina nel 1908 al terremoto in Emilia del 2012. Attualmente il personale del Corpo Militare, ausiliario dell’Esercito Italiano, ammonta a circa 600 iscritti tra Ufficiali, Sottufficiali e truppa. Personale che in diverse occasioni, come ad esempio l’emergenza umanitaria sull’isola di Lampedusa, fornisce un prezioso contributo di assistenza e soccorso.
Tra le novità inserite nell’accordo siglato ieri la costituzione di una Commissione consultiva composta da personale della Difesa e del Sovrano Ordine di Malta, l’apertura a nuove professionalità (odontoiatri, psicologi, biologi e architetti) e la possibilità di arruolamento estesa a personale in congedo di tutte le Forze Armate.

 
137° Anniversario della Fondazione del Corpo Militare ACISMOM Stampa E-mail
Giovedì 30 Gennaio 2014 13:16
Mercoledì 29 gennaio 2014 il Corpo Militare ACISMOM ha celebrato il suo 137° anniversario della fondazione. Come per gli scorsi anni, il Vice Commissario Magistrale dell'ACISMOM, Marchese Narciso Salvo di Pietraganzili, accompagnato dal Comandante del Corpo f.f., Col. Mario Fine, ha deposto una Corona d’alloro raffigurante la Croce Ottagona al sacello del Milite Ignoto presso l’Altare della Patria. Era presente anche una rappresentanza, in Grande Uniforme, di Ufficiali, Sottoufficiali, Graduati di Truppa e Militi del Corpo Militare. Dopo la cerimonia svoltasi a Piazza Venezia, presso la Cappella Palatina della Casa dei Cavalieri di Rodi, Sua Eminenza il Cardinale Paolo Sardi, Patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta, ha celebrato la Santa Messa per commemorare l'anniversario. Al termine, sia il Col. Fine sia il Marchese Salvo di Pietraganzili con i loro discorsi hanno voluto ringraziare tutti gli iscritti per l'attività svolta nell'anno passato ed hanno voluto augurare al Corpo Militare ACISMOM un futuro prospero.

 
Accordo di Collaborazione tra 2° FOD e Corpo Militare ACISMOM Stampa E-mail
Giovedì 19 Dicembre 2013 16:37
Il 16 dicembre 2013, il Comandante del 2° Comando delle Forze di Difesa (2°FOD), Generale di Corpo d’Armata Vincenzo LOPS, e il  Direttore Capo del Personale del Comando del Corpo Militare A.C.I.S.M.O.M., Colonnello Isp. Capo Amm.vo Mario FINE, hanno sottoscritto un accordo di collaborazione presso la Caserma “Antonio Cavalleri” di San Giorgio a Cremano (NA), sede del 2° FOD.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 23